close

Intervista a Roberto Pala, CEO di Queryo Advance srl

Buongiorno Roberto, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GMSummit17. Siete già venuti al Global Summit? Cosa vi aspettate da questo evento ed eventualmente cosa avete apprezzato delle altre partecipazioni?
Buongiorno. Partecipiamo per la prima volta al Global Summit sperando di poter replicare la nostra presenza nelle future edizioni. Questo incontro, rappresenta per noi un’occasione per portare la nostra esperienza dal mondo online al mondo fisico delle persone, degli incontri face-to-face e delle strette di mano, che per noi contano più di qualsiasi contratto o accordo commerciale. Soprattutto nel nostro settore, infatti, la maggior parte dei contatti sono de-materializzati, ed è una cosa estremamente positiva per noi perché di ci consente di collaborare con clienti di tutto il mondo e operare liberamente nel mercato internazionale.
Ciò nonostante sono sempre stato convinto di una cosa: la differenza la fanno le persone. A prescindere dai numeri e dalle logiche del business, incontrare le persone, parlare direttamente di progetti e potenzialità di sviluppo è importantissimo per ricevere e trasmettere valore, anche quando non si realizza nessun contratto o accordo di collaborazione.
Per questo motivo dal Global Summit ci aspettiamo questo: incontrare persone di valore.

Verrete al #GMSummit17 per presentare in particolare qualche novità oppure siete aperti con le vostre proposte all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
Il Global Summit sarà innanzitutto un momento di progettualità, scambio di esperienze e condivisione di idee, informazioni ed esigenze. Porteremo alle aziende un esempio della nostra capacità di trasformare la consulenza Web Marketing in un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza: offriremo spunti, daremo consigli, presenteremo servizi e prodotti innovativi sviluppati e sviluppabili su misura. Cercheremo di valorizzare al massimo ogni incontro, in modo da comunicare subito il nostro modus operandi: puntare al risultato.

Il 2017 è iniziato da poco. Come è stato per la sua azienda l’anno che si è appena concluso e con quale spirito e progettualità affrontate quello nuovo?
Il 2016 è stato per noi un anno di forte crescita, sia dal punto di vista dei clienti acquisiti che della rete di relazioni interne e esterne alla nostra realtà aziendale.
La professionalità e l’esperienza acquisita negli anni costituiscono attualmente la nostra unica forma di pubblicità, e finora ci ha portato ottimi risultati. Abbiamo avviato un sistema di collaborazioni con società leader nel mercato, portando grandi marchi a portfolio e aprendo le porte a nuove stimolanti esperienze.
Il successo dei nostri clienti è per noi un successo personale. Per questo motivo facciamo nostro il progetto di crescita del cliente, accompagnandolo passo passo a superare gli obiettivi prefissati, sperimentando nuove soluzioni e trasformando ogni collaborazione in una straordinaria esperienza di crescita one-to-one.
Per il 2017 ci auguriamo quindi di poter proseguire questo percorso di crescita raggiungendo altrettanti traguardi e ampliando ulteriormente il nostro background di esperienze.

Quali sono secondo voi le sfide che attendono le aziende nel 2017? C’è qualcosa su cui ci si deve necessariamente confrontare, per non perdere treni e passaggi importanti, in questo scenario in continua evoluzione?
Sul web vince chi arriva prima degli altri. Non basta stare al passo coi tempi, bisogna anticiparli. Con questa convinzione abbiamo sempre agito da apripista, intervenendo attivamente nel mercato con proposte e servizi estremamente innovativi, studiati ad hoc per ogni cliente.
Finora abbiamo avuto la fortuna di confrontarci con manager e amministratori che hanno creduto ciecamente nelle nostre capacità, seguendo i nostri suggerimenti e assecondando le nostre richieste di innovazione. Ed è proprio grazie alla loro capacità di credere e puntare tutto sul proprio business che abbiamo avuto la possibilità di creare know-how ad alto valore aggiunto e raggiungere insieme a loro risultati e obiettivi sempre più ambiziosi.
Sperimentare ed essere capaci di innovare, quindi, è la vera sfida per il futuro delle aziende. Ciò non significa, però, rischiare o lanciarsi in investimenti potenzialmente inutili e senza una resa sicura. Il valore aggiunto della nostra consulenza è proprio questo: guidare il cliente verso investimenti efficaci, funzionali e, per quanto innovativi, sicuri.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a febbraio a Lazise (VR).

Roberto Pala Amministratore Queryo Advance srl

Intervista a Gaetano Grizzanti, CEO di Univisual

Intervista a Michele Polico, Managing Partner di Young Digitals

Alessandro Cederle, Dir. Media Monitoring e Media Analysis dell’Eco della Stampa

Intervista a Catalin Valdman, account manager di DPV Sinerga

Resta in Contatto