close

Intervista a Piermario Tedeschi, Founder di Digital Angels

Buongiorno Piermario, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GEDSummit17. Siete già venuti al Global Summit? Cosa vi aspettate da questo evento ed eventualmente cosa avete apprezzato delle altre partecipazioni?
Si, abbiamo già partecipato alle altre edizioni. Crediamo sia sempre molto stimolante confrontarsi con le aziende, ma anche con le altre agenzie presenti.
La possibilità di incontrare i delegates ci permette di capire quali sono le esigenze reali ed attuali del mercato ed è un’ottima occasione per spiegare la nostra visione sul digital. Uno dei principali vantaggi del formati GMSummit è il tempo a disposizione per ascoltarli, interpretare le loro necessità e strategie, ma anche soprattutto la varietà dei settori coinvolti.

Ogni anno che passa sembra lasciare sulla sua strada uno o più trend di marketing in grado di caratterizzarlo. Molti, ad esempio, hanno visto nel 2016 l’anno dei video, soprattutto di quelli in live streaming. Il 2017 sta per arrivare al giro di boa, secondo voi qual è o quali sono i trend di quest’anno?
Nel nostro settore – l’advertising – credo che quest’anno vedremo consolidarsi gli investimenti in Native Advertising e Programmatic. La nuova tecnologia AMP, invece, credo aprirà scenari interessanti sia per migliorare il proprio posizionamento (SEO), sia in termini di usabilty e conversion rate optimization.

Verrete al #GEDSummit17 per presentare in particolare qualche novità oppure siete aperti con le vostre proposte all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
Siamo qui per ascoltarvi, per analizzare le vostre necessità e costruire delle strategie insieme. Inoltre, Donatello Guarino Account Director dell’agenzia, terrà un un workshop sull’approccio integrato al paid media, presentando i casi Eataly ed Il Sole 24 ORE i cui temi sono anticipati sul nostro sito www.digitalangels.com.

Quali sono, secondo voi, le sfide più importanti che attendono le aziende nel corso del 2017, con particolare riferimento al mondo dell’Ecommerce e del marketing online?
Forse siamo controcorrente, ma noi vediamo che il traffico organico sia sui motori di ricerca, sia sui social, continua a scendere, soprattutto se confrontato con il paid. Riteniamo che sarà sempre più importante gestire correttamente la pianificazione dei budget pubblicitari, ottimizzando la modalità, il targeting ed i canali giusti.

Ecommerce e automazione: siamo ormai entrati in un’era di chat bot e di nuove tecnologie, in grado di sostituire l’uomo e di fare meglio, sia in termini qualitativi che quantitativi; non vedete il rischio che questo possa progressivamente allontanare le persone dagli Ecommerce per riportarli nei negozi fisici?
No, al contrario in Digital Angels stiamo portando avanti sempre di più strategie di omnicanalità, con particolare importanza al mobile, che è usato prima, durante e dopo le fasi di acquisto, spesso anche all’interno del nuovo negozio. Inoltre, abbiamo diversi progetti che hanno come obiettivo il foot traffic nei negozi fisici, non vediamo una rivalità tra i due canali, ma una sinergia.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a giugno a Bentivoglio (BO).

Piermario Tedeschi, Founder di Digital Angels

Intervista a Pietro Tibaldeschi, Amministratore DBN Communication

Intervista a Massimo Tegon, Presidente di Marketing Informatico

Intervista a Paolo Dagrada, CEO & Creative Director di SDWWG

L’e-commerce in un mondo iperconnesso: Rivara di Akamai

Resta in Contatto