close

Intervista a Massimo Tegon, Presidente Marketing Informatico

Buongiorno Massimo, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GMSummit17. Siete già venuti al Global Summit? Cosa vi aspettate da questo evento ed eventualmente cosa avete apprezzato delle altre partecipazioni?
Siamo alla nostra prima partecipazione. Ci aspettiamo di poter dialogare e conoscere imprenditori e manager che desiderano aumentare il loro business in Italia e all’estero, che poi è la mission della nostra azienda.

Il 2017 è iniziato da poco. Come è stato per la sua azienda l’anno che si è appena concluso e con quale spirito e progettualità affrontate quello nuovo?
L’anno che si è appena concluso è stato denso di emozioni e di progetti innovativi. Alcuni esempi: abbiamo riportato “ampiamente” in attivo un e-commerce di un grande gruppo editoriale, abbiamo sviluppato un software basato sull’intelligenza artificiale. Abbiamo deciso di fonderci con un’altra web agency, Pensare Web, per dare vita ad una realtà più grande e per espanderci in tutta Italia. Inoltre il 4% dei programmatori certificati Magento lavora da noi, Google ci ha scelto insieme ad altre 9 aziende fra 80 candidati per un progetto internazionale. Tutto questo ci spinge a pensare al 2017 come “l’anno della svolta”, che poi è il nome della convention aziendale di fine 2016.

Verrete al #GMSummit17 per presentare in particolare qualche novità oppure siete aperti con le vostre proposte all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
Presenteremo in un workshop una novità mondiale. Per primi in Italia abbiamo realizzato Bot Facebook, un software basato sull’intelligenza artificiale che vive dentro Facebook e Messenger e risponde alle domande delle persone. È un risponditore automatico intelligente che può sostituire o aiutare un operatore umano, è già integrato con WordPress e Magento e personalizzabile per altri software. Il Bot permette, fra le altre cose, di creare database di clienti potenziali – fan o persone che ci hanno scritto in Facebook – a cui inviare messaggi push.

Quali sono secondo voi le sfide che attendono le aziende nel 2017? C’è qualcosa su cui ci si deve necessariamente confrontare, per non perdere treni e passaggi importanti in questo scenario in continua evoluzione?
I treni passano in continuazione ma il capostazione non li vede!
La vera sfida, infatti, è l’alfabetizzazione di manager, amministratori delegati, direttori generali, imprenditori. I decisori decidono ma non sanno cosa comprano. Continuano a guidare guardando esclusivamente nello specchietto retrovisore anziché guardando in avanti! Vogliono innovare ma non comprendono perfettamente la digitalizzazione. Anche aziende molto strutturate spesso scelgono gli interlocutori sulla base del prezzo e non delle competenze.

Quali sono al momento i personaggi del digitale italiano cui attribuite una vision o una prospettiva più lucida e che vi ispirano in ambito lavorativo?
Mi piace leggere i post di Annamaria Testa. Anche se chi davvero m’ispira sono persone come Sir Richard Branson fondatore della Virgin, Jeff Bezos fondatore di Amazon, Laura Ries grandissima figlia d’arte, il papà Al Ries e Jack Trout: mi hanno letteralmente cambiato la vita insieme a David Ogilvy, Bandler e Grinder.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a febbraio a Lazise (VR).

Massimo Tegon, Presidente Marketing Informatico

Global Summit Marketing & Digital 2016: un programma ricco e articolato

Intervista a Gaetano Grizzanti, CEO di Univisual

Alessandro Cederle, Dir. Media Monitoring e Media Analysis dell’Eco della Stampa

Intervista a Antonino Zito, Managing Director di Comunico Group

Resta in Contatto