close

Intervista a Marco Vialetto, Sales Manager, Plannet S.r.l.

Buongiorno Marco Vialetto, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit17. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Global Summit da anni è per noi un importante occasione di confronto, un appuntamento fortemente orientato al mondo della logistica e della produzione, dove possiamo incontrare aziende interessate a capire e approfondire le tematiche relative alla gestione della Supply Chain ed alle tecnologie disponibili per migliorare le loro performance e la loro efficienza, come ormai richiede quotidianamente un mercato in continua evoluzione dove la soddisfazione del cliente è il principale fattore di successo.

Siamo ormai nel secondo semestre di quello che da più parti è stato indicato come un anno di ripresa, dopo un decennio di grande crisi. Come sta andando il vostro 2017? Vedete segnali importanti per un periodo di crescita, già dal 2018?
Come il 2016, anche il 2017 per noi si prospetta un anno di forte crescita sia del fatturato che della struttura; un anno che ci ha visto effettuare importanti investimenti nello sviluppo della nostra soluzione software COMPASS e sulle persone.
La sensazione è che oggi si sia solo all’inizio di un percorso, si può percepire da parte degli imprenditori una prospettiva diversa, una visione più positiva della ripresa economica. Lo sguardo è rivolto al futuro, al cosa fare e al come. Questa positività ci porta a pensare che il percorso verso l’ industria 4.0 sia solo all’inizio.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit17 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
Il 2015 ci ha visto presentare la nostra nuova soluzione, COMPASS10, che ci ha permesso di ottenere importanti riconoscimenti da parte del mercato e delle aziende con chiare visioni sul proprio futuro. Tra le novità principali, frutto dei grandi investimenti in ricerca e sviluppo di questi anni, metterei in evidenza le innovative funzionalità di Rythm Wheel Production introdotte negli algoritmi di schedulazione a capacità finita. Questo approccio innovativo, basato sui principi del Lean Manufacturing, consente di definire rotazioni predefinite di una certa gamma di articoli su una linea-macchina in un determinato intervallo temporale; il tutto finalizzato al bilanciamento ottimale tra lo stock ed il tempo complessivo di attrezzaggio. Inoltre, nei primi mesi del prossimo anno, saranno rilasciate nuove funzionalità grafiche (a livello di Gantt.) di modifica e forzatura del programma di produzione.

Si fa un gran parlare di Industria 4.0, una sfida importante per un futuro (che in molti modi è già presente) che ci riserva enormi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per crescere in questa direzione?
Per noi di Plannet, che sviluppiamo applicazioni software a supporto del manufacturing, l’Industria 4.0 ha rappresentato e continua a rappresentare uno stimolo a dotare le nostre soluzioni di funzioni sempre più evolute per gestire lo scambio continuo di informazioni tra macchine intelligenti, applicazioni e persone. Una grande abbondanza di dati provenienti da un numero elevato di “oggetti” connessi non rappresenta di per sé un valore per il business; ciò che conta, infatti, è quali sono questi dati, come vengono gestiti e con quali strumenti possono essere analizzati. Questa è la chiave di lettura che riteniamo più importante ed è per questo che abbiamo dotato COMPASS 10 di strumenti “cloud” di Business Intelligence.

Quando guardate al futuro e ai possibili scenari prossimi del vostro settore, quanto in avanti riuscite a spingervi? 5, 10, 20 anni? Quale sarà, secondo voi, il cambiamento più impattante per il settore, nei prossimi 10 anni?
La domanda è sicuramente intrigante perché il riuscire a prevedere la direzione che prenderà non solamente il mercato ma il mondo in generale, anche solo tra 5 anni è un vantaggio competitivo non indifferente. Il nostro approccio è da sempre quello di “guardare avanti” e siamo convinti che, per far parte di questo futuro, dobbiamo continuare ad investire risorse sia in attività di ricerca & sviluppo sia nella crescita delle competenze delle persone che appartengono alla nostra organizzazione; questo ci consentirà di essere pronti a supportare i nostri clienti nelle nuove sfide che il mercato proporrà nei prossimi anni.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 15 e 16 novembre a Lazise.

Marco Vialetto, Sales Manager, Plannet S.r.l.

Intervista a Giorgio Solferini, Presidente di Alfacod Group

Intervista all’Ing. Marco Picciafuoco, Managing Director di PTV Italia Logistics

Intervista a Sergio Virmilli, Product manager di OM Carrelli Elevatori Spa

Intervista a Francesco Stolfo, Partner ToolsGroup

Resta in Contatto