close

Intervista a Marco Marella, General manager di FasThink

Buongiorno Marco Marella, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit17. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Considerato il trend positivo delle richieste per l’innovazione e per il miglioramento dei processi nella logistica e nel manufacturing, riteniamo che l’evento Global Summit può essere un momento di incontro importante per il contatto con le aziende e per la presentazione delle nostre soluzioni IOT, RFID e Auto-ID

Siamo ormai nel secondo semestre di quello che da più parti è stato indicato come un anno di ripresa, dopo un decennio di grande crisi. Come sta andando il vostro 2017? Vedete segnali importanti per un periodo di crescita, già dal 2018?
Confermiamo che i risultati del primo semestre 2017 positivi e in linea con le aspettative, notiamo un sensibile aumento dell’’interessa da parte delle aziende nell’ apprendere ma anche nel mettere in pratica il piano nazionale Industria 4.0 che consente il beneficio di detrazioni fiscali per gli investimenti in grado di migliorare i processi , la produttività e l’innovazione; la nostra azienda da tempo è impegnata nello sviluppo di soluzioni che portano proprio in questa direzione

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit17 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
Presenteremo la versione aggiornata del nostro sistema wireless PICK TO LIGHT molto apprezzato dai nostri clienti e andremo a consolidare alcuni prodotti strategici come la piattaforma industriale middleware CONNECT che facilita sensibilmente l’integrazione delle tecnologie di identificazione con i sistemi informatici

Si fa un gran parlare di Industria 4.0, una sfida importante per un futuro (che in molti modi è già presente) che ci riserva enormi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per crescere in questa direzione?
Da parte nostra cerchiamo di affrontare il tema di questa vera e propria rivoluzione industriale sviluppando soluzioni in grado di aiutare le aziende che sono spinte a cavalcare questa opportunità portando il nostro know how e le nostre esperienze consolidate da referenze nella installazione di sistemi di identificazione installati nelle applicazioni di logistica e manufacturing.

Quando guardate al futuro e ai possibili scenari prossimi del vostro settore, quanto in avanti riuscite a spingervi? 5, 10, 20 anni? Quale sarà, secondo voi, il cambiamento più impattante per il settore, nei prossimi 10 anni?
Considerato come la tecnologia ha cambiato profondamente i nostri stili di vita e di lavoro in tempi relativamente brevi è difficile fare previsioni a lungo termine; nella nostra visione e in base a quanto stiamo già vedendo in alcune realtà sicuramente gli operatori saranno sempre più aiutati da Robot collaborativi e/o da Robot mobili (AGV) per eseguire mansioni ripetitive e dove non sarà necessaria la insostituibile creatività dell’uomo.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 15 e 16 novembre a Lazise.

Marco Marella, General manager di FasThink

Intervista a Nicola Borghi, Operation Director di Due Torri Spa

Intervista ad Antonino Scalia, Direttore Generale di Logesta Italia

Intervista a Guido Madella, Business Development Manager di KFI

Intervista a Carlo Caporizzi, amministratore delegato di GMDE

Resta in Contatto