close

Intervista a Luca Di Roma, WebRainbow Offering Manager Hitachi Systems CBT

Buongiorno Luca, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #glmsummit16. Prima di entrare nel vivo di questa breve intervista, può raccontarci qualcosa sulla sua azienda?
Hitachi Systems CBT è il System Integrator europeo del terzo gruppo industriale al mondo, Hitachi Ltd. Nello specifico siamo presenti nel mercato italiano da oltre 35 anni e ciò che ci contraddistingue rispetto alle altre aziende IT del territorio sono la nostra piattaforma software proprietaria WebRainbow e l’approccio consulenziale con cui la proponiamo, in un’ottica di integrazione con gli applicativi di altri software vendor e con gli altri nostri asset, ovvero il Cloud, la Security e l’Outsourcing Tecnologico. L’offering che presentiamo a GL Summit è quindi un insieme di soluzioni complete e trasversali per ogni business, che vedono nel settore IT il fattore abilitante per permettere ai nostri clienti cross industry di concentrarsi solo sul loro core business.

Verrete al #glmsummit16 con qualche novità da presentare oppure siete aperti all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
L’evento per noi è un’occasione per farci conoscere da un settore in cui vorremmo essere più pervasivi, convinti della bontà delle nostre soluzioni. In particolare presenteremo alcuni casi di studio realizzati con WebRainbow proposto in SaaS nel Cloud Hitachi. Nel tempo abbiamo osservato che nella logistica si usano grandissime quantità di documenti cartacei, dalle lettere di vettura alle distinte colli, dai contratti alle assicurazioni. I clienti che utilizzeremo come esempio sono aziende che grazie alle nostre soluzioni e alla nostra consulenza sono diventate in grado di gestire e realizzare una piena integrazione tra dati, informazioni, applicativi, processi e persone in maniera totalmente dematerializzata, aumentando l’efficienza operativa e riducendo le tempistiche di evasione delle pratiche.

Se poteste consigliare ad un vostro potenziale cliente qualcosa da fare subito, per migliorare il proprio lavoro, i propri prodotti o servizi e che voi potete aiutarlo a fare, cosa gli consigliereste?
Quando prendiamo in carico un progetto, la prima cosa che facciamo è analizzare il business del cliente. Tendenzialmente quello che osserviamo in prima istanza è sempre una certa entropia causata da processi di scambio e condivisione informazioni destrutturati e legati al mondo della carta. Pertanto il nostro primo consiglio è sempre quello di avvalersi di una soluzione che può garantire l’accesso a tutte le informazioni (cartacee o digitali, strutturate o destrutturate) dalla medesima piattaforma software, accessibile da qualsiasi device anche in mobilità e di renderlo possibile anche ai propri clienti. Il secondo consiglio è quello di implementare processi digitalizzati che permettano anche di lavorare queste informazioni dalla medesima interfaccia, rendendo possibile l’aggiornamento in tempo reale di tutti gli applicativi dell’azienda, anche da parte di chi non lavora alla scrivania.
Con approcci progressivi e implementazione a scenari, cerchiamo infine di costruire per il cliente un percorso di Digital Transformation che vada a coinvolgere tutta l’organizzazione e a fornire ROI reali e misurabili.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo al #glmsummit16.

Luca Di Roma, WebRainbow Offering Manager  Hitachi Systems CBT

Intervista a Guido Ivaldi, Dir. Logistics Systems di JUNGHEINRICH ITALIANA

Intervista all’Ing. Marco Picciafuoco, Managing Director di PTV Italia Logistics

Intervista a Massimo Cecchinato, Business Dev. & Mktg Swisslog Italia S.p.A.

Intervista a Vincenzo Verità, Dir. Business Unit IT&POS Autom. ASEM S.p.A.

Resta in Contatto