close

Intervista a Loreno Leri, Head of Marketing di OM STILL

Prima di entrare nel vivo di questa breve intervista, può raccontarci qualcosa sulla sua azienda?
OM STILL è leader nella progettazione e nella produzione di carrelli elevatori, macchine da magazzino, trattori e sistemi per la logistica integrata che si caratterizzano per qualità, affidabilità ed eccellenza tecnologica. La nostra sfida è sviluppare prodotti estremamente innovativi ma assolutamente semplici da utilizzare grazie all’aiuto fornito dall’elettronica e dall’informatica, permettendo così di efficientare la logistica riducendo i costi e garantendo la massima sicurezza. Abbiamo la gamma più completa sul mercato, una gamma composta da oltre 60 modelli e disponibile sia per l’acquisto che per il noleggio. Oltre all’eccellenza del prodotto, siamo in grado di garantire un service di assoluto livello, grazie alla rete di vendita e assistenza più solida e capillare in Italia, composta da 6 filiali, oltre 60 tra concessionari e partner, 700 tecnici di assistenza e oltre 130 funzionari commerciali, siamo infatti in grado di intervenire ovunque in poche ore.

Verrete al #glmsummit16 con qualche novità da presentare oppure siete aperti all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
L’ascolto delle aziende è sempre il primo passo per sviluppare le soluzioni di domani, in tal senso la partecipazione al Global Summit ci offre un’occasione importante di incontro e confronto con i nostri potenziali clienti, un’opportunità per approfondire le loro esigenze e presentare le nostre soluzioni. Detto ciò, sono moltissime le nuove soluzioni che presenteremo. Tra tutte spicca l’iGo Neo CX-20, il primo commissionatore robotizzato orizzontale di serie immesso sul mercato. Questo commissionatore rappresenta un’autentica rivoluzione in ambito logistico, l’ iGo Neo CX-20 non necessita infatti di pilota perchè riconosce la presenza dell’operatore e lo “segue” autonomamente durante il commissionamento, abbattendo i tempi di picking fino al 30%. Molto interessanti sono anche le nuove soluzioni che sfruttano i vantaggi offerti dalle batterie al litio. Al Global Summit presenteremo il nuovissimo RX-20 Li-Ion, l’ultima evoluzione del carrello elevatore più venduto di tutta la serie RX, con oltre 50.000 unità prodotte. L’ RX-20 Li-Ion è dotato di batterie agli ioni di litio che non hanno bisogno di manutenzione, non producono emissioni, possono essere ricaricate in appena un’ora, permettono ricariche frequenti e, in talune condizioni, arrivare a durare fino al doppio rispetto ad una batteria al piombo tradizionale.

Quello cui prenderete parte è un evento che mette in contatto diretto la domanda e l’offerta del settore della gestione della (intra) logistica, della produzione e della supply chain. Come valuta lo stato di questo settore, in Italia?
Dopo molti anni di crisi, il settore dell’intralogisitca ha registrato una crescita straordinaria, segnando incrementi intorno al 20% sia nel 2015 che nei primi mesi del 2016. Se da un lato questa tendenza positiva si può imputare alla ripresa di una domanda che da anni era stagnante, dall’altro si deve ad una maggiore propensione delle imprese italiane ad investire nell’ottica di efficientare i processi logistici. Una tendenza, questa, che da anni registriamo nei paesi più industrializzati e che sta prendendo piede anche da noi. Le imprese hanno infatti compreso che dall’efficientamento dei flussi logistici si possono conseguire enormi vantaggi in termini di contenimento dei costi, razionalizzazione dei processi e miglioramento del servizio.

Se poteste consigliare ad un vostro potenziale cliente qualcosa da fare subito, per migliorare il proprio lavoro, i propri prodotti o servizi e che voi potete aiutarlo a fare, cosa gli consigliereste?
Abbiamo visto come anche le aziende italiane stiano iniziando a comprendere il reale valore aggiunto che può derivare dall’efficientamento dei processi logistici. Questo efficientamento può essere conseguito in due modi. Da un lato è necessario scegliere prodotti eccellenti in grado di offrire vantaggi in termini sia di ottimizzazione dei tempi dei processi che di riduzione dei costi e delle emissioni. Dall’altro lato, a macchinari di qualità vanno affiancate soluzioni software sempre più avanzate che consentano di monitorare al meglio tutti i flussi di lavoro, permettendo di individuare i modi migliori per gestire e valorizzare le risorse a disposizione. Un buon esempio è il FleetManager di OM STILL, un software che consente di efficientare la gestione della flotta verificando l’effettivo utilizzo di ciascun mezzo, così da programmare una rotazione utile ad evitare l’eccessivo logorio di alcuni carrelli a fronte del poco utilizzo di altri. Inoltre, il FleetManager monitora tutti gli accessi ai carrelli responsabilizzando così gli operatori in merito al corretto utilizzo delle macchine, e consente persino di impostare parametri d’accesso o di guida in funzione del conducente che sta utilizzando il mezzo. Inizialmente un po’ scettici, i clienti sono rimasti strabiliati da questo software, tanto che in Germania l’80% dei carrelli venduti o noleggiati sono dotati di FleetManager. Tornando alla sua domanda, ad un potenziale cliente consiglierei quindi di non limitarsi alla scelta dei mezzi migliori, ma di dotarsi anche di sistemi intelligenti di gestione del magazzino e delle flotte. Solo attraverso l’integrazione di queste due componenti, che potremmo definire hardware e software, è infatti possibile massimizzare l’efficienza dei processi logistici.

Loreno Leri, Head of Marketing OM STILL

Intervista a Marco Crasnich CEO di Overlog

Intervista a Francesco Stolfo, Partner ToolsGroup

Intervista a Christina Mosele, Sales & Marketing Manager di MBM Italia

Intervista a Guido Madella, Business Development Manager di KFI

Resta in Contatto