close

Intervista a Leonardo Cipollini, Business Dev. Director in Siemens Industry Software

Buongiorno Leonardo, grazie per questa intervista. Siamo ormai nel secondo semestre di quello che da più parti è stato indicato come un anno di ripresa, dopo un decennio di grande crisi. Come sta andando il vostro 2017? Vedete segnali importanti per un periodo di crescita, già dal 2018?
I risultati ad oggi sono certamente positivi ed incoraggianti per il futuro. Va infatti tenuto conto che per buona parte del primo semestre le aziende hanno dovuto attendere che si facesse chiarezza su diversi punti della legge e questo ci dice che per la seconda parte dell’anno ci dobbiamo attendere delle percentuali di crescita degli investimenti ancora maggiori rispetto a quelle del primo semestre che mediamente sono state del 11,6%.
Con il prolungamento degli incentivi anche al 2018 ci aspettiamo che anche nel corso del prossimo anno permanga un volume di investimenti decisamente importante nella digitalizzazione del mondo manifatturiero a testimonianza anche di una evidente ripresa dell’economia nazionale.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit17 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?

La gestione delle operazioni di produzione, chiamata anche MOM (Manufacturing Operations Management), è una soluzione olistica che dà piena visibilità ai processi di produzione, così da poter costantemente migliorare le performance delle operazioni stesse. Rappresentando un’evoluzione del sistema di esecuzione della produzione (MES), un sistema MOM rafforza tutti i processi di produzione, per migliorare la gestione della qualità, la pianificazione avanzata e la programmazione, gli stessi sistemi di esecuzione di produzione, la gestione del comparto R&D e molto altro ancora.
La proposta di Siemens PLM Software si traduce in una suite completa di soluzioni MOM che collega il PLM all’automazione fornendo ai clienti la possibilità di adottare strategie per ottenere una completa digitalizzazione e integrazione dei loro processi e cicli di vita di produzione.
Ad oggi, infatti, le piattaforme aziendali gestiscono la supply chain e i processi del ciclo di vita del prodotto senza una significativa interazione con la base produttiva. Solo la piattaforma MOM di Siemens PLM Software interagisce con una soluzione di piattaforma condivisa, per supportare ogni aspetto delle operazioni di produzione – tra cui la pianificazione delle risorse dell’azienda (ERP), la gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM) e l’automazione industriale – garantendo così all’azienda una coordinazione univoca.
Grazie alle soluzioni MOM di Siemens PLM Software, è possibile quindi digitalizzare completamente e integrare senza soluzione di continuità i cicli di vita del prodotto e della produzione, ottenendo così dei processi di produzione scalabili, che massimizzino la capacità di reazione in tempo reale agli avvenimenti che possono interessare la produzione.
Questo consente alle aziende manifatturiere di ottenere quei livelli di efficienza, flessibilità e velocità produttiva necessari per mantenersi competitivi nel tempo e a livello globale.

Si fa un gran parlare di Industria 4.0, una sfida importante per un futuro (che in molti modi è già presente) che ci riserva enormi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per crescere in questa direzione?
Spesso quando le aziende introducono al loro interno queste nuove soluzioni finiscono per cercare di adattare le nuove tecnologie ai loro processi e pratiche ormai consolidate. Molto poco tempo e poche energie sono spese nel cercare di capire quali opportunità di miglioramento possono derivare dai nuovi strumenti e dalla digitalizzazione in generale. Per poter trarre il massimo dei vantaggi che possono derivare dalla digitalizzazione è necessario valutare anche l’adozione di cambiamenti e nuove pratiche di lavoro che possano veicolare ulteriori benefici in termini di flessibilità, efficienza e qualità dei diversi processi aziendali connessi allo sviluppo del prodotto. Per questo scopo Siemens PLM mette a disposizione dei propri clienti la propria organizzazione di consulenti e di esperti di settore che svolgono un ruolo di guida e di indirizzo importante attraverso il quale i clienti hanno la possibilità di confrontarsi sulle “best practices” di settore e sulle metodologie più avanzate. In questo modo è possibile massimizzare il ritorno degli investimenti e cogliere al meglio tutte le opportunità che le nuove tecnologie sono in grado di offrirci.

Quando guardate al futuro e ai possibili scenari prossimi del vostro settore, quanto in avanti riuscite a spingervi? 5, 10, 20 anni? Quale sarà, secondo voi, il cambiamento più impattante per il settore, nei prossimi 10 anni?
Come Siemens abbiamo l’ambizione e anche un pò il dovere non solo di prevedere il futuro ma anche di inventarlo. Come fa qualsiasi altra azienda leader nel proprio settore anche noi di Siemens abbiamo i nostri piani pluriennali che partono dall’osservazione e dall’analisi di una serie di “megatrends”. Predirre le cose a medio/lungo termine non è certo cosa semplice soprattutto alla luce dell’estrema velocità con cui tutto ciò che ci circonda va cambiando. Certamente dovremo attenderci ancora molte novità da parte di quel mondo a cui oggi ci riferiamo come digitale o virtuale. E’ facile prevedere che il software e l’elettronica accresceranno ancora la loro importanza e questo come Siemens ci fa ben sperare perché conferma la validità delle nostre strategie in base alle quali negli ultimi anni abbiamo fatto come azienda investimenti tra i più significativi di tutto il mercato.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 15 e 16 novembre a Lazise.

Leonardo Cipollini, Business Development Director in Siemens Industry Software

Intervista a Nicola Borghi, Operation Director di Due Torri Spa

Intervista a Igor Palmieri, Key Account Manager di NUR Internet Marketing

Intervista a Marco Vialetto, Sales Manager, Plannet S.r.l.

Intervista a Luca Di Roma, WebRainbow Offering Manager Hitachi Systems CBT

Resta in Contatto