close

Intervista a Gloria Cocchi, Brand Identity Coach di Cocchi&Cocchi

Buongiorno Gloria, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #gedsummit16. Prima di entrare nel vivo di questa breve intervista, può raccontarci qualcosa della sua azienda?
Con piacere. cocchi&cocchi è un’agenzia di comunicazione con un forte orientamento al brand e un approccio un po’ anomalo. Perché facciamo branding, ma lo facciamo in modo semplice e genuino. Curiamo tantissimi aspetti della comunicazione online e offline, senza mai perdere di vista il vero fine di queste attività: creare identità distintive e memorabili. Sempre.

Verrete al #gedsummit16 con qualche novità oppure siete aperti all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
Veniamo al #gedsummit16 con un workshop dal titolo “Dio li fa e il brand li accoppia: un pratico approccio al branding per il web”.
Fare cultura sul mondo del brand e del branding per noi è fondamentale.
Passare da un approccio orientato al prodotto ad uno orientato al brand è strategico per lo sviluppo di un’impresa. La rende immediatamente distintiva e memorabile. Tuttavia c’è una grande ritrosia da parte degli imprenditori verso questo passo che percepiscono troppo faticoso ed effettivamente spesso lo è. Noi abbiamo ideato il nostro modo di fare branding: semplice, pratico, efficace. Lo presenteremo al workshop.

Per le aziende che già si stanno confrontando con l’Ecommerce la sfida è quella di tenere testa ai colossi internazionali, con la necessaria convinzione che Davide possa di nuovo sconfiggere Golia. In che modo la vostra azienda può essere un partner strategico in questo scenario?
Davide può uccidere Golia, ma non tutti sono Davide. Lui aveva qualcosa che lo differenziava dalla massa terrorizzata da Golia: una fede incrollabile nel suo Dio.
Questo gli ha permesso di accettare la sfida, ma non di vincerla. Per vincerla ha usato altre due doti fondamentali: la coerenza a sé stesso e la precisione d’attacco.
Davide non ha accettato di combattere con le armi che chiunque avrebbe usato. Elmo, corazza e spada non facevano per lui. Lui sapeva usare la fionda. Tutto ciò che gli serviva erano cinque sassi e con cinque sassi è andato in battaglia. Ne è bastato uno. Lo ha scagliato dritto in fronte al gigante che è crollato al suolo. A quel punto ha sfilato la spada dal fianco di Golia e lo ha decapitato.
È inutile sognare il giorno in cui Davide sconfiggerà Golia. Se si vuole sconfiggere Golia bisogna iniziare a comportarsi come Davide, operando con fede (nel proprio Dio = sé stessi), coerenza e precisione.
Lavorare per i Davide di Italia è la cosa più bella del mondo. Sono i progetti per i quali ci svegliamo la mattina con la gioia di andare in ufficio a lavorare.
È vero, non tutti sono Davide, ma c’è un Davide nascosto in ognuno di noi pronto ad essere risvegliato. Noi lo facciamo accompagnando l’imprenditore lungo tre passaggi:

  1. La definizione del posizionamento concettuale della marca;
  2. Lo sviluppo di una brand identity efficace;
  3. La cura di ogni esperienza offline ed online.

Ecommerce, webmarketing, digital strategy: riesce in poche righe a darci un’idea della vision della sua azienda rispetto a queste tematiche? Quali sono, se potete fare un accenno, i vostri punti fermi e le vostre linee guida?
Brand identity, brand identity e ancora brand identity. Tutto per noi ruota attorno ad un solo scopo: creare identità distintive e memorabili. Perché un’identità diversa dalla massa e facile da ricordare è un’identità che torna in mente quando è il momento di comprare. Non solo, è un’identità in cui posso riconoscermi e verso la quale divento fedele. Anche una digital strategy per noi diventa un’azione di brand identity.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a Bentivoglio.

Gloria Cocchi, Brand Identity Coach, Cocchi&Cocchi

 

Resta in Contatto