close

Intervista a Giovanni Giovannini, Key Account Manager Sphera Outsourcing

Buongiorno Giovanni Giovannini, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit17. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Da questi eventi ci aspettiamo soprattutto quella visibilità che per una Azienda giovane come la nostra è fondamentale. Fondamentale perché può aiutarci a crescere, a sviluppare business, a creare sinergie e PartnerShip importanti. Con quale spirito? Indubbiamente siamo a conoscenza che per Noi sarà, così come nelle occasioni precedenti, un modo per confrontarsi con altre realtà ormai consolidate nel settore della Logistica, dei Trasporti e della Supply Chain, ci veda come un bimbo che vuole crescere, imparare, immagazzinare input…assorbere il massimo della conoscenza e poi metterla a disposizione del nostro potenziale cliente.

Siamo ormai nel secondo semestre di questo 2017 e quindi a 4 anni dal vostro arrivo in Italia come possiamo dire che sta andando la vostra crescita? Vedete segnali importanti anche nel 2018?
Sicuramente ci sono stati dei segnali importanti, per noi il 2017 dovrebbe chiudersi in crescendo, anche se personalmente ritengo che il post-crisi non sia ancora arrivato, in questo anno che deve ancora terminare diverse aziende piccole medie e grandi hanno chiuso, e questo sicuramente non è positivo, le ragioni evidentemente possono essere diverse, resta il fatto che pur essendoci stati dei segnali significativi, bisogna restare attenti e concentrati a qualsiasi tipo di operazione, il pericolo di una ricaduta è sempre dietro l’angolo.
Il 2018??? Enrico Ruggeri cantava… ma il futuro cos’è? Il futuro è un’ipotesi, forse il prossimo alibi che vuoi, il futuro è una scusa per ripensarci poi. Se parliamo di Ambiente, la risposta è semplice e l’abbiamo tutti davanti agli occhi, se parliamo di lavoro, possiamo solo sperare che non ci sia “crisi” tra USA e CINA, anche perché in questo caso tutta l’economia mondiale ne risentirebbe, compreso la nostra.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit17 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
Novità particolari non ne presenteremo, ma più che di novità, parlerei di idee. Una delle nostre è quella di creare Sinergie e PartnerShip importanti, questo per aggredire meglio il mercato e poter far crescere i volumi, e forse il Global Summit al quale prendiamo parte potrebbe diventare una buona opportunità per annunciare/rendere noto il nostro progetto, cercando già attraverso le Aziende che verranno a visitare il nostro Stand possibili candidature. Del resto la nostra Mission è quella di cercare di fornire al nostro Cliente un servizio a 360 gradi….e tante volte si riesce nelle intenzioni solo se hai vicino a te Partner affidabili.

Si fa un gran parlare di Industria 4.0, una sfida importante per un futuro (che in molti modi è già presente) che ci riserva enormi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per crescere in questa direzione?
Certamente la Tecnologia oggi fa parte ormai del nostro quotidiano, tante volte ci rende la vita facile altre volte l’utilizzo sbagliato o l’overdose da tecnologia può causare qualche problema. Sicuramente i Grandi Gruppi anche in considerazione degli incentivi che verranno concessi dal nostro Governo, non si faranno attendere, e comincerà la corsa per avere il macchinario di ultima generazione… Nel mondo del lavoro, bisogna coadiuvare Tecnologia e Handling, se questo binomio può migliorare la qualità del lavoro e le performances della risorsa, allora sono d’accordo con utilizzare queste nuove tecnologie produttive, diversamente se va a discapito di eventuali risorse (tagli) preferirei altre soluzioni, del resto ritengo che ci sono alcuni aspetti lavorativi che devono essere comunque portati avanti da personale ovviamente qualificato ma non da robot/macchine.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 15 e 16 novembre a Lazise.

Intervista a Giovanni Giovannini, Key Account Manager Sphera Outsourcing

Intervista a Cristiano Palladini, Amministratore Delegato TESAR S.p.A.

Il production system come fonte di vantaggio

Intervista a Marco Marella, Sales Manager di FasThink

Intervista a Paolo Azzali e Stefano Bianchi partner AB Coplan S.r.l.

Resta in Contatto