close

Intervista a Giorgio Solferini, Presidente di Alfacod Group

Buongiorno, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit17. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Come tutte le attività per le quali esistono alte aspettative siamo in trepidante attesa di partecipare a questo evento che ci consentirà di presentare una gamma delle nostre soluzioni per l’aumento dell’efficienza delle attività di logistica di magazzino.

Siamo ormai nel secondo semestre di quello che da più parti è stato indicato come un anno di ripresa, dopo un decennio di grande crisi. Come sta andando il vostro 2017? Vedete segnali importanti per un periodo di crescita, già dal 2018?
L’anno in corso sembra effettivamente avere i connotati di un anno di ripresa ma la prudenza, che è ormai d’obbligo nei giudizi riguardanti l’economia, ci porta a dire il solito “stiamo a vedere se questi segnali continueranno”.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit17 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
Al Global Summit presenteremo Eagle. Si tratta di una suite di tre prodotti: Eagle Navigation, Eagle Traffic Viewer e Eagle Safety.
Eagle Navigation è un sistema con funzione di navigatore 3D, per l’ausilio allo svolgimento delle missioni di magazzino. Permette l’ottimale svolgimento delle missioni, azzerando ogni tipo di errore e suggerendo agli operatori il percorso più breve; in tal modo garantisce la massima efficienza.
Eagle Traffic Viewer è un visualizzatore in tempo reale della posizione e del movimento dei mezzi e delle persone all’interno delle aree di magazzino. Raccoglie i dati dal campo, li archivia e permette l’analisi temporale e spaziale degli stessi.
Eagle Safety, invece, è un sistema di ausilio alla sicurezza di pedoni e mezzi all’interno di magazzini o aree produttive. Consente la definizione delle regole associate ad aree, operatori, mezzi, situazioni, in funzione delle quali gestire gli allarmi e interagire col campo.

Si fa un gran parlare di Industria 4.0, una sfida importante per un futuro (che in molti modi è già presente) che ci riserva enormi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per crescere in questa direzione?
Anche noi siamo impegnati da tempo a suggerire e spingere i nostri clienti verso la sfida di Industry 4.0. Riteniamo che rappresenti non solo una grande opportunità contingente per le aziende che intendono fare un salto di qualità e di ammodernamento, ma siamo certi che ben presto chi non avrà avuto l’accortezza di avvicinarsi a questa nuova rivoluzione si sentirà tagliato fuori dalle opportunità di sviluppo offerte dal mercato.

Quando guardate al futuro e ai possibili scenari prossimi del vostro settore, quanto in avanti riuscite a spingervi? 5, 10, 20 anni? Quale sarà, secondo voi, il cambiamento più impattante per il settore, nei prossimi 10 anni?
Così a lungo termine, 5, 10 o addirittura 20 anni, ritengo che il cambiamento più importante sarà rappresentato proprio dal digitale che penetrerà fortemente nel contesto operativo delle aziende attraverso l’Industrial Internet of Things, connettività, mobilità ecc.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 15 e 16 novembre a Lazise.

Giorgio Solferini, Presidente di Alfacod Group

Intervista a Sebastiano Nardin, Business Development, SOLUNIO

Intervista a Carlo Gasparri, Direttore Vendite, id Solutions Group

Intervista a Gioachino Figlia, Vice President Business Development, CEVA Logistics Italia

Intervista a Massimo Cecchinato, Business Dev. & Mktg Swisslog Italia S.p.A.

Resta in Contatto