close

Intervista a Giorgio Pietro Apolloni, Direttore commerciale di Tecnest

Buongiorno Dott. Apolloni, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit17. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Questo evento rappresenta per noi l’occasione per incontrare e confrontarci con professionisti e manager interessati alle tematiche della pianificazione e gestione della produzione e delle operations e per presentare le nostre nuove soluzioni software e i risultati dei progetti di successo da noi realizzati per e con i nostri clienti.
Per noi si tratta di un modo per confrontarsi su queste tematiche partendo dal caso concreto di chi, grazie alle nostre soluzioni, ha risolto problematiche di gestione della produzione anche molto diverse sulla base del contesto produttivo.

Siamo ormai nel secondo semestre di quello che da più parti è stato indicato come un anno di ripresa, dopo un decennio di grande crisi. Come sta andando il vostro 2017? Vedete segnali importanti per un periodo di crescita, già dal 2018?
Il 2017 sta proseguendo sull’onda del 2016, con nuovi importanti progetti e nuovi clienti interessati alle nostre tematiche e soluzioni di pianificazione e gestione della produzione.
Abbiamo infatti riscontrato, tra le aziende con cui ci confrontiamo quotidianamente, un crescente interesse verso l’adozione di nuove tecnologie per ottimizzare i processi di produzione e aumentare la propria competitività sul mercato, in parte anche grazie alle agevolazioni economiche previste dal Piano Nazionale per l’Industria 4.0.
Le aziende non ci chiedono solo soluzioni e tecnologie ma una guida e un supporto sui processi di produzione in modo da andare oltre la semplice automatizzazione o digitalizzazione di un processo e riuscire a immaginare nuovi modelli organizzativi e di business che possono diventare il reale vantaggio competitivo per l’azienda.
Il sostegno al rilancio della produttività delle aziende non deve inoltre dimenticare la formazione, tema centrale per sviluppare progetti per la fabbrica 4.0. Stiamo osservando un incremento di aziende che si rivolgono a noi per sviluppare progetti di formazione del personale, perché hanno maturato la consapevolezza che le persone devono essere più preparate.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit17 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
L’evento di novembre sarà per noi l’occasione per presentare, da un lato, la nostra nuova soluzione software per l’Industria 4.0 e dall’altro, un innovativo progetto MES che ha permesso di migliorare l’efficienza dei processi di produzione in Rivacold, importante realtà manifatturiera italiana specializzata nella produzione e distribuzione di componenti e prodotti per la refrigerazione, in particolare gruppi frigoriferi, scambiatori di calore e sistemi di trasporto refrigerato.
Si tratta di un progetto nato nell’ambito di un processo di ottimizzazione e di miglioramento dell’efficienza dei processi produttivi che ha portato il management di Rivacold alla decisione di intervenire, con il supporto di Tecnest, in primo luogo sullo stabilimento dedicato alla produzione di pacchi batteria e componenti che si trova al cuore del processo produttivo e rappresenta un potenziale collo di bottiglia a causa dei lunghi tempi di attrezzaggio delle macchine.
Per saperne di più, vi aspettiamo il 16 novembre alle ore 12.30. Durante il workshop presenteremo, assieme al nostro cliente Rivacold, caratteristiche e risultati di questo progetto di schedulazione della produzione e MES con l’obiettivo di ridurre i tempi di attrezzaggio delle macchine, reagire in tempo reale sui cambiamenti nell’area produttiva, migliorare l’analisi dei dati e la presa di decisione e, in generale, migliorare le performance produttive e l’efficienza dei processi.
Per qualsiasi informazione sulle nostre soluzioni e competenze, inoltre, per tutta la durata dell’evento saremo presenti con un desk per incontrare i partecipanti.

Si fa un gran parlare di Industria 4.0, una sfida importante per un futuro (che in molti modi è già presente) che ci riserva enormi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per crescere in questa direzione?
In effetti da diversi mesi la parola d’ordine nel mondo del manufacturing è Industria 4.0, termine con il quale si descrive un nuovo paradigma per la gestione dei processi manifatturieri, grazie all’adozione di nuove tecnologie di diverso tipo.
Per quanto ci riguarda, da sempre offriamo soluzioni avanzate per ottimizzare i processi di produzione, tenere sotto controllo la fabbrica in tempo reale e migliorare le performance produttive. Per rispondere alle esigenze dettate dalla 4° rivoluzione industriale, abbiamo da poco presentato Flex for Industry 4.0, il nuovo paradigma di soluzioni integrate per la gestione della fabbrica 4.0 che integra nuove applicazioni web e smart e nuove tecnologie di collaborative manufacturing e IoT e che permetterà ai nostri clienti di compiere un ulteriore salto verso il nuovo paradigma dell’Industry 4.0.

Sta per concludersi un anno importante per voi, quello del trentennale dell’azienda. Quali iniziative avete portato avanti per festeggiare questo importante traguardo?
Il 17 luglio 2017 Tecnest ha compiuto 30 anni. Un traguardo importante, soprattutto per un’azienda di Information Technology, di cui andiamo molto fieri. Per questo motivo quest’anno abbiamo voluto festeggiare con una cena di gala con oltre 100 persone tra i nostri collaboratori e le loro famiglie e con una serie di iniziative che sposano la filosofia aziendale che mira a promuovere il costante sviluppo delle competenze dei collaboratori e la diffusione della conoscenza relativa alle tematiche della supply chain.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 15 e 16 novembre a Lazise.

Giorgio Pietro Apolloni, Direttore commerciale di Tecnest

Il production system come fonte di vantaggio

Intervista a Lorenzo Di Salvatore, Amministratore di Technolog

Intervista a Luca Di Roma, WebRainbow Offering Manager Hitachi Systems CBT

Intervista a Gioachino Figlia, Vice President Business Development, CEVA Logistics Italia

Resta in Contatto