close

Intervista a Gioachino Figlia, Vice President Business Development, CEVA Logistics Italia

Buongiorno Gioachino Figlia, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit17. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
L’obiettivo che ci siamo prefissati quando abbiamo deciso di partecipare al Global Summit 2017 è stato quello di implementare la nostra rete di contatti e il networking.

Siamo ormai nel secondo semestre di quello che da più parti è stato indicato come un anno di ripresa, dopo un decennio di grande crisi. Come sta andando il vostro 2017? Vedete segnali importanti per un periodo di crescita, già dal 2018?
Dopo il calo degli ultimi anni il mercato ha iniziato a stabilizzarsi, nonostante l’economia italiana sia ancora lontana dal periodo pre-crisi. In questo contesto il mercato della logistica continua ad essere molto competitivo. A livello di gruppo, CEVA Logistics sta continuando a crescere: il fatturato è aumentato, così come la redditività e il cash flow. A livello Italia, nel corso del 2017 abbiamo vinto importanti nuovi business, uno tra tutti l’acquisizione del ramo logistico di Mondadori, confermandoci leader del settore publishing.

Si fa un gran parlare di Industria 4.0, una sfida importante per un futuro (che in molti modi è già presente) che ci riserva enormi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per crescere in questa direzione?
La sensibilità di CEVA Logistics rispetto a simili temi si è concretizzata alla fine del 2016 con la creazione di un apposito dipartimento Innovazione: da parte dei nostri clienti abbiamo osservato la richiesta di un accompagnamento attraverso le trasformazioni rivoluzionare della supply chain. Il dipartimento è perciò animato da un duplice scopo: studiare le soluzioni innovative già presenti sul mercato per averne una conoscenza approfondita e, allo stesso tempo, produrre nuove idee in grado di collocarsi all’interno di processi sempre più automatizzati. Il Dipartimento Innovazione rappresenta la punta di diamante che permette di garantire un valore aggiunto alle aziende clienti.

Quando guardate al futuro e ai possibili scenari prossimi del vostro settore, quanto in avanti riuscite a spingervi? 5, 10, 20 anni? Quale sarà, secondo voi, il cambiamento più impattante per il settore, nei prossimi 10 anni?
Nei prossimi 10 anni anni il settore della logistica sarà impattato principalmente da 2 grandi cambiamenti: il primo a monte della catena logistica, ovvero il 3D e il secondo a valle, l’Ecommerce.
Con il 3D verrà avvicinata la produzione al bacino di utenti, sia in termini geografici che di risposta breve alla domanda. Con l’Ecommerce, invece, verrà conferito maggiore potere al consumatore finale: un accesso più diretto al produttore, ma anche una domanda più versatile.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 15 e 16 novembre a Lazise.

Gioachino Figlia, Vice President Business Development, CEVA Logistics Italia

Intervista a Loreno Leri, Head of Marketing di OM STILL

Intervista a Vincenzo Verità, Dir. Business Unit IT&POS Autom. ASEM S.p.A.

Intervista a Lorenza Cantaluppi, Sales&MKTG Manager GEFCO Italia

Intervista a Fabio Valgimigli, Managing Director di Quin

Resta in Contatto