close

Intervista a Filippo Margary, CEO di Nomesia

Buongiorno Filippo, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GMSummit17. Siete già venuti al Global Summit? Cosa vi aspettate da questo evento ed eventualmente cosa avete apprezzato delle altre partecipazioni?
Questo sarà il secondo anno che Nomesia partecipa al global summit in qualità di relatori. L’anno scorso per noi è stato ricco di opportunità di scambio. Insieme ai nostri amici e partner di Google abbiamo portato un’importante visione evolutiva per il web marketing, legata a branded content ed influencer marketing.
Nel corso della giornata, nel confronto con le molte aziende interessate ad approfondire, devo dire che ho poi imparato io stesso moltissimo

Il 2017 è iniziato da poco. Come è stato per la sua azienda l’anno che si è appena concluso e con quale spirito e progettualità affrontate quello nuovo?
Nel 2016 l’approccio strategico di Nomesia, che si s’è smarcata dai canali più canonici ed inflazionati, è stato premiante sia per noi che per i nostri clienti.
È naturalmente una grande soddisfazione. il 2017 si apre dunque sotto i migliori auspici, forte di risultati già consolidati ed un approccio ora ingegnerizzato su branded content ed influencer marketing.

Verrete al #GMSummit17 per presentare in particolare qualche novità oppure siete aperti con le vostre proposte all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
Nel workshop, che anche quest’anno terremo a due voci insieme a Google, presenteremo il digital booster.
il digital booster rappresenta appunto l’ingegnerizzazione dell’approccio che abbiamo presentato nella scorsa edizione e consolidato con successo con i nostri maggiori clienti.
Il digital booster rappresenta l’opportunità di ottenere di più dalle proprie strategie di web marketing peroprio per quelle aziende consolidate che hanno già ottenuto soddisfazioni dal proprio sito, dalle proprie campagne e dal posizionamento, ma i cui risultati ora non crescono più.

Quali sono secondo voi le sfide che attendono le aziende nel 2017? C’è qualcosa su cui ci si deve necessariamente confrontare, per non perdere treni e passaggi importanti, in questo scenario in continua evoluzione?
Credo personalmente in uno scenario positivo per quanto riguarda il 2017, le aziende a mio avviso possono tornare ad occuparsi della propria crescita, sfruttando da una visibilità digitale sempre più guidata da contenuti di qualità.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a febbraio a Lazise (VR).

Filippo Margary, CEO di Nomesia

Intervista a Rinaldo Zambello, Direttore Commerciale di Nur

Intervista ad Andrea Mariotti, Sales Manager di Diennea – MagNews

La radio secondo Cristina Borra, DJ RTL 102.5

Global Summit Marketing & Digital 2016: un programma ricco e articolato

Resta in Contatto