close

Intervista a Federico Bernieri, Sales manager di Arsinform srl

Buongiorno Federico, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLSummit17. Siete già venuti al Global Summit? Cosa vi aspettate da questo evento ed eventualmente cosa avete apprezzato delle altre partecipazioni?
Siamo abitualmente presenti al Global Summit da ormai più di dieci anni, evento che consideriamo utile perché in grado di fornire una finestra su uno spaccato trasversale del mercato. Anche da eventi come questo abbiamo negli anni raccolto ed elaborato spunti e collaborazioni che ci permettono oggi di presentare agli interlocutori competenze e soluzioni mirate ed efficaci.

Si sta per chiudere il primo trimestre del 2017; come sta andando rispetto al 2016? Ci sono segnali di crescita? Quali sono le sfide più importanti che l’azienda dovrà affrontare quest’anno, che molti definiscono come cruciale?
Il trend che registriamo è in linea con le buone prospettive con le quali abbiamo chiuso lo scorso anno. La crescita che percepiamo è piuttosto strutturata, trainata dalle realtà aziendali con le quali già vantiamo rapporti di collaborazione.
La sfida su cui Arsinform sta investendo ormai da un anno è legata all’innovazione tecnologica, ossia relativa alla progettazione di soluzioni business APP Mobile per la logistica inbound e per la produzione, sviluppate con una tecnologia ormai matura e che, parallelamente ai sistemi WMS di gestione del magazzino, rappresentano ad oggi il core business aziendale.

Verrete al #GLSummit17 per presentare qualche novità oppure siete all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
Il nostro approccio, il linea con la vision aziendale, vuole essere rivolto all’ascolto di quelle aziende che hanno obiettivi concreti ed esigenze reali.
Tuttavia la grande novità che siamo oggi in grado di proporre al mercato è, come anticipato, quella relativa allo sviluppo di business APP, fruibili da ogni tipo di dispositivo mobile. Parliamo di soluzioni che uniscono la semplicità e l’intuitività degli strumenti ‘consumer’, ad una discreta complessità di ‘business logic’ e che saremo lieti di mostrare agli interlocutori interessati.

Si fa un gran parlare di automazione, robotica, intelligenza artificiale e di Industria 4.0. Come state affrontando questo enorme cambiamento?
Quello dell’automazione è il nostro habitat. La maggior parte delle nostre realizzazioni WMS interagisce e governa impianti con livelli di automazione di ogni misura e macchine di ogni sorta. Sono dunque questi temi con i quali ci confrontiamo quotidianamente.
L’Industria 4.0 e the Internet of things rappresentano oggi le linee guida dell’evoluzione cui il mercato è chiamato, tanto nel settore produttivo quanto in quello logistico. Eppure restano spesso concetti a se stanti e privi di concretezza. E’ proprio questo il focus su cui Arsinform sta spendendo il grosso delle energie con le proprie aziende collaboratrici: trasformare finalmente concetti altisonanti in soluzioni reali.

Rispetto al rapporto che avete con i vostri clienti e con chi si avvicina per la prima volta ai vostri prodotti e servizi, quali ritenete essere le priorità su cui ci si deve necessariamente confrontare, per non perdere treni e passaggi importanti, in questo scenario in continua evoluzione?
Il tema più importante su cui spesso ci confrontiamo con clienti e prospect è quello della flessibilità delle soluzioni software che si portano in casa. Riteniamo, e le aziende sembrano confermarlo, che il continuo mutamento del mercato, nel quale sono trasversalmente coinvolti in diversa misura tutti i settori merceologici, richieda investimenti in strumenti consolidati ma ‘aperti’ ad implementazioni ed integrazioni funzionali future, anche se non immediatamente immaginabili. L’operatività, le tipologie di servizio, i flussi nei magazzini stanno cambiando e continueranno a farlo. La fornitura dei sistemi informativi aziendali, incluso il WMS, non può rappresentare una condizione vincolante per la scelta di strategie aziendali ma, al contrario, deve essere una molla per il successo.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 28 e 29 marzo a Bologna.

Federico Bernieri, Sales manager di Arsinform srl

Intervista a Sergio Fantini, Sales Manager di Knapp

Intervista a Tomaso Ajroldi, direttore commerciale di Gruppo SET

Intervista a Claudio Franceschelli, Presidente Due Torri

Intervista a Cesare Cernuschi, Amministratore Delegato, Simco srl

Resta in Contatto