close

Intervista a Emanuela Sanitate Logistics Sales Engineer di Cognex

Buongiorno Emanuela, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLSummit17. Siete già venuti al Global Summit?
Non ho ancora avuto il piacere di partecipare al Global Summit, questa sarà in effetti la prima volta. Ritengo che un evento di questo tipo sia l’opportunità giusta per farci conoscere un po’ di più nel mercato italiano e poter incontrare aziende importanti.

Si sta per chiudere il primo trimestre del 2017; come sta andando rispetto al 2016? Ci sono segnali di crescita?
I primi mesi del 2017 danno importanti segnali di crescita per Cognex a livello internazionale.
Per quanto riguarda la mia divisione in Italia, questo è il primo anno che siamo presenti direttamente con persone dedicate alla logistica e quello che stiamo vedendo è che si tratta di un settore con un potenziale enorme.
Quali sono le sfide più importanti che l’azienda dovrà affrontare quest’anno, che molti definiscono come cruciale?
Parlando del territorio italiano, la sfida più grande è quella appunto di farci conoscere al di là di quello che è la visione. Presentare Cognex per quello che può offrire in ambito di tracciabilità e logistica.

Verrete al #GLSummit17 per presentare qualche novità oppure siete all’ascolto delle aziende visitatrici e delle loro necessità e richieste?
Come accennavo poco fa, vogliamo fare conoscere le nostre soluzioni Image Based per la tracciabilità. Illustrare i vantaggi in termini di read rate e performances, che ci pongono ad un livello decisamente superiore rispetto alle tradizionali e forse un po’ obsolete, tecnologie laser based.

Si fa un gran parlare di automazione, robotica, intelligenza artificiale e di Industria 4.0. Come state affrontando questo enorme cambiamento?
Siamo leader per quanto riguarda le soluzioni di automazione, settore nel quale lavoriamo da oltre 35 anni.
Siamo costantemente attenti a quelli che sono i trend e le richieste del mercato e per questo vogliamo cogliere l’occasione di questo Global Summit per presentare un prodotto estremamente innovativo, il nostro MX1000… un terminale mobile che integra un dispositivo consumer. Lasciando libero il cliente di utilizzare lo smartphone che preferisce rendendolo però adatto ad attività in magazzino o per la field force.

Rispetto al rapporto che avete con i vostri clienti e con chi si avvicina per la prima volta ai vostri prodotti e servizi, quali ritenete essere le priorità su cui ci si deve necessariamente confrontare, per non perdere treni e passaggi importanti, in questo scenario in continua evoluzione?
Essere attenti alle esigenze dei nostri clienti con prodotti sempre più open e soluzioni innovative sono certamente tra i nostri vantaggi. I nostri clienti sanno che possiamo garantire performance altamente elevate e con questo permettere loro di concentrarsi sul loro reale core business.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 28 e 29 marzo a Bologna.

Emanuela Sanitate Logistics Sales Engineer di Cognex

Intervista a Cesare Cernuschi, Amministratore Delegato, Simco srl

Intervista ad Attilio Casella, Direttore BU Innovation and Technology di Phloema

Intervista a Tomaso Ajroldi, direttore commerciale di Gruppo SET

Intervista a Fabrizio Arnaldi, Direttore Commerciale di Plannet

Resta in Contatto